Diventa un bassista in 5 mosse!

DIVENTA UN BASSISTA IN 5 MOSSE!

Lo ammetto, il titolo può sembrare un pò pretenzioso…

Ma in realtà quello che dovrebbe fare sempre chi si avvicina allo studio di uno strumento, e nel nostro specifico chiunque volesse diventare un bassista , è proprio quello di focalizzare l’attenzione fin da subito sugli elementi caratterizzanti del basso, e concentrarsi un pò su tutti questi, al fine di potenziare contemporaneamente i diversi aspetti.

Chiaramente, questo è possibile solo se ci si fionda sullo studio del basso con costanza e parsimonia.

Se avrete ben chiari questi punti base, potete tranquillamente iniziare qui il vostro percorso per diventare un bassista!

La prima “mossa” a cui facci riferimento non può essere che quella della cura dell’impostazione delle mani:

Mano destra sul basso elettrico:

osservate attentamente il video, concentratevi sulla cura della posizione del pollice, l’alternanza indice/medio, il punto del dito che va a impattare sulla corda del basso e ricordatevi di ascoltarvi sempre, fate fin da subito vostri i concetti di “tocco” ( modificare il suono solo con le dita senza toccare l’ampli ) e “dinamica” ( controllate il volume del suono che esce ).

Mano sinistra sul basso elettrico:

Per quanto riguarda la mano sinistra, fate attenzione all’impostazione, eseguite gli esercizi inizialmente dal 5° tasto in poi, ricordatevi di non alzare le dita che hanno già suonato la loro nota. Utilizzate sempre il metronomo!

E a proposito di metronomo, ecco la seconda mossa: la cura del tempo. Quando eseguite gli esercizi sul basso, inizialmente suonate una nota su ogni battito, suonando così quelle che vengono definite note da 1/4 ( un quarto ); poi, dopo un pò di pratica costante, potrete suonare delle note più “corte”, per l’esattezza della metà di quelle da un quarto; queste note sono definite note da un ottavo ( 1/8) e sono esattamente la metà di quelle da un quarto ( proprio come in matematica… )

 

Nella seconda parte del video scoprirete quali saranno le atre 3 mosse, nel frattempo potete iniziare ad eseguire gli esercizi proposti neo video, che trovate in pdf stampabili qui sul sito nella pagina dei download!

Buon basso avanti!!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *